Il gruppo: una revisione dello stato dell’arte attraverso esperienze di giovani psicologi

Silvana Bianco, Fabrizio Casuccio, Antonio Chimienti, Federica Di Ruzza, Lucrezia Lopolito, Paolo Olivieri, Pasqua Patrizia Maldese, Chiara Panattoni, Silvia Policelli, Federica Vernile, Anna Di Ninni, Rosa Maria Paniccia

Abstract


Nell’articolo vengo raccolti dieci resoconti di esperienze di giovani psicologi in cui si è fatto uso del gruppo, in una varietà di contesti, scopi e di metodi. Le esperienze sono state accostate per fare una ricognizione dello stato dell’arte su uno strumento di intervento molto usato ma non altrettanto concettualizzato; da un lato la situazione non è molto cambiata da quando si propose il costrutto di gruppo autoreferente per indicare una prassi per la quale il gruppo è un fenomeno relazionale acontestuale  per il quale proporre modelli altrettanto acontestuali; dall’altro sembrerebbe che il riferimento a modelli sia passato in secondo piano a favore di una prassi in cui il gruppo è un agito emozionale valido in quanto tale, come “recupero” di emozioni supposte assenti da altri momenti della convivenza.  


Keyword


gruppo, gruppo autoriferito, intervento psicologico clinico, analisi della domanda

Full Text

PDF