Nuovi setting della psicoanalisi: Un’esperienza di lavoro come allenatrice di basket per persone diagnosticate

Elena Russo

Abstract


In questo contributo si intende proseguire la riflessione sui nuovi setting della psicoanalisi. In altri termini, si vuole proporre come la funzione psicoanalitica, declinata in nuovi setting, può cambiare radicalmente il lavoro con famiglie con un membro diagnosticato, mutando interventi obsoleti in interventi efficaci. Ciò è possibile spostando l’attenzione dalla singola persona disabile o problematica, alla relazione entro la quale si attua l’intervento.
Nello specifico, si parlerà di un’esperienza in ambito sportivo come allenatrice di basket per persone con disabilità intellettiva e relazionale presso una società sportiva romana.
Si approfondirà il modello di intervento psicoanalitico che ha orientato lo sviluppo di questa esperienza e che ha permesso la riorganizzazione delle attività in seguito al lockdown imposto per la pandemia da Covid19.

Keyword


sport; disabilità; psicoanalisi; competenza organizzativa; lockdown.

Full Text

PDF