Perdersi per Borgo Pio: Un metodo psicologico-clinico per intervenire e per leggere la cultura fascista

Guglielmo Propersi, Giulia Propersi, Claudia Tanga, Eleonora Amicosante, Eliana Violi

Abstract


In questo articolo ci occupiamo di discutere il funzionamento della cultura fascista. Mettendola in relazione con l’intervento psicologico-clinico che punta allo sviluppo della relazione individuo-contesto, proponiamo che la funzione psicoanalitica possa essere intesa come competenza a organizzare il conflitto in un modo alternativo a quello espresso dal fascismo. Con questo obiettivo mettiamo in connessione le categorie di sincretismo, militanza e presentismo con alcune questioni che incontriamo nella convivenza contemporanea e nel nostro lavoro.

Keyword


storia; psicoanalisi; fascismo; intervento; conflitto.

Full Text

PDF