[Seminario della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Psicoanalitica di SPS] - Malattia Mentale: incontrarla nei sistemi di convivenza sociale. Domande professionali nei luoghi del quotidiano.

Agostino Carbone, Federica Di Ruzza, Valentina Giacchetti, Chiara Pierandrei, Luigi Verducci

Abstract


Il presente contributo vuole riflettere sul rapporto tra la malattia mentale e quel “fuori” che, a partire dalla proposta basagliana, ha dovuto assumersene la tutela-responsabilità. A partire da questo rapporto vengono presentate esperienze in cui la malattia mentale viene trattata nella quotidianità del vivere civico, cioè in quei luoghi di aggregazione più o meno organizzata che incontrano le domande dei cittadini. La palestra, il bar, le associazioni possono rappresentare spazi di relazione con la malattia mentale? Possono funzionare come sistemi di convivenza in grado di comprenderla?

Focalizzare il rapporto tra sistemi di convivenza e malattia mentale pare riformulare, dunque, i problemi posti alla psicologia e alla metodologia dell’intervento psicologico-clinico non tanto nei termini di relazione d’aiuto quanto piuttosto a una competenza a pensare relazioni in rapporto a problemi. 




Copyright (c)

Documento senza titolo

 

 

Rivista di Psicologia Clinica. Teoria e metodi dell'intervento

Rivista Telematica a Carattere Scientifico Registrazione presso il Tribunale civile di Roma (n.149/2006 del 17/03/2006)

ISSN 1828-9363