Psicologia clinica e Autorità Giudiziarie: natura e limiti dell'intervento degli psicologi che lavorano con i Tribunali per i Minorenni (riflessioni per la ridefinizione del mandato sociale).

Giuseppe Fucilli, Emanuela Soleti

Abstract


Questo contributo propone anzitutto alcune considerazioni di carattere generale sul rapporto tra psicologia e contesto giuridico per poi analizzare più da vicino alcuni nodi critici della prassi clinica degli psicologi che lavorano interagendo con le Autorità Giudiziarie (AA.GG.) al fine di comprenderne affinità e possibili sinergie. Si propone quindi una riflessione sul setting e sul ruolo professionale degli psicologi, ipotizzando di ridefinirne la funzione come consulenza ai diversi soggetti coinvolti nel processo di tutela del minore, esplorandone potenzialità e limiti. 




Copyright (c)

Documento senza titolo

 

 

Rivista di Psicologia Clinica. Teoria e metodi dell'intervento

Rivista Telematica a Carattere Scientifico Registrazione presso il Tribunale civile di Roma (n.149/2006 del 17/03/2006)

ISSN 1828-9363