Il tirocinio presso le strutture per la salute mentale: quale possibile committenza per i servizi?

Roberto Vari, Simona Bernardini

Abstract


Da molti anni, sia per i corsi di laurea in psicologia che per le scuole di specializzazione, il tirocinio nei servizi socio sanitari è considerato dalla normativa vigente prassi obbligata del percorso formativo. Tale obbligatorietà ci sembra abbia fatto prevalere una modalità adempitiva di guardare al problema piuttosto che un’attenta riflessione sul senso e sull’utilizzabilità dei tirocinanti dentro le strutture socio-sanitarie. Proviamo a fare un’ipotesi sulle ragioni di tale disattenzione.

Full Text:

PDF (Italiano)


Copyright (c)

Documento senza titolo

 

 

Rivista di Psicologia Clinica. Teoria e metodi dell'intervento

Rivista Telematica a Carattere Scientifico Registrazione presso il Tribunale civile di Roma (n.149/2006 del 17/03/2006)

ISSN 1828-9363